Durante la guerra il fascismo spronava a dare l’oro alla Patria; per dare l’esempio, la prima a togliersi la fede e a donarla fu la Regina.

Anche io e mia moglie le donammo e, per sostituirla, la facemmo fare di argentana.

Naturalmente tutto era sotto controllo e sarebbe stato molto rischioso non offrire le fedi spontaneamente. Poi fu la volta di tutte le cancellate delle ville: con la fiamma ossidrica furono tagliate alla base e inviate negli altiforni per la fusione.

Anche parecchie campane furono requisite allo stesso scopo; il metallo ricavato serviva per fabbricare armi e munizioni.

Annunci